SCIALATIELLI AL PROFUMO DI MARE

Gli scialatielli sono un formato di pasta fresca tipica della regione Campania e più precisamente della zona di Amalfi, ideati nel 1978 dallo chef Enrico Cosentino.
Oggi sono riconosciuti come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania.
Assomigliano a delle tagliatelle spesse, ma sono più corte.
Sono ottime con un sugo a base di pesce.

Ingredienti per 4 persone

200 gr di semola rimacinata
200 gr di farina 0
1 uovo
120 ml di latte
40 gr di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di basilico tritato
sale q.b.

Per il sugo
pomodorini
vongole
mazzancolle
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
prezzemolo fresco

Versate in una ciotola le due farine.
Aggiungete l’uovo e lavorate il tutto con l’aiuto di una forchetta.
Unite il pecorino, il prezzemolo e il basilico tritato.
Regolate di sale
Impastate versando a filo il latte.

Dovrete ottenere un impasto liscio e compatto
Tirate le sfoglie con l’aiuto della macchina per la pasta. Lo spessore deve essere quello più grosso.

Procedete poi a ricavare le tagliatelle. Devono essere lunghe non più di 10 cm.

Mettete a bollire l’acqua per gli scialatielli e nel frattempo preparate il sughetto.
Fate soffriggere un po’ di olio e mettete uno spicchio di aglio intero che poi toglierete.
Versate le vongole, precedentemente spurgate e fatele aprire.
Aggiungete un po’ di acqua di cottura e il vino bianco e fate sfumare.
Unite le mazzancolle e portate il tutto a cottura.

Scolate gli scialatielli e saltateli in padella con il sugo che avete preparato.
Spolverate con del prezzemolo fresco prima di servire.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *