CANEDERLI VEGANI AL CAVOLO NERO

CANEDERLI VEGANI AL CAVOLO NERO

I canederli vegani al cavolo nero si possono considerare una ricetta di riciclo per smaltire il pane raffermo.

Serviti con un brodo vegetale bollente sono un comfort food per eccellenza.

I canederli sono un piatto tipico della cucina trentina e sono, inoltre, una ricetta antica della tradizione contadina, dove il riciclo del cibo avanzato faceva parte della cultura tradizionale.

La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di latte, uova, speck, con qualche piccolo accorgimento si possono tranquillamente creare degli ottimi canaderli vegani.

La crusca di avena permette di compattare e asciugare a dovere l’impasto di pane raffermo e cavolo nero e la spolverata finale di lievito alimentare dove un tocco in più ad un piatto davvero saporito.

rps20151210_091245[1]

Ingredienti per 3 persone

1,5 lt di brodo vegetale (io l’ho preparato come sempre con cipolla, patata e carota)

150 gr di cavolo nero

300 gr di pane raffermo

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 carota

1/2 cipolla bianca

6 cucchiai di crusca di avena

1 cucchiaio di semi vari tritati (io ho usato semi di lino, di zucca e di girasole)

1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie

sale q.b.

pepe nero q.b.

noce moscata q.b.

Riducete il pane raffermo in dadini.

rps20151210_091750[1]

Bagnatelo con un mestolo di brodo giusto per farlo ammorbidire un po’. Non deve essere inzuppato.

Fate riposare il pane per circa mezz’ora.

Nel frattempo pulite il cavolo nero ed eliminate la costa centrale, che risulta essere la parte più dura.

Affettate grossolanamente il cavolo e fatelo appassire in padella con un soffritto a base di olio, cipolla e carota tritate.

Bagnate il cavolo con mezzo mestolo di brodo e regolate di sale.

rps20151210_091707[1]

Una volta appassito, tritate il cavolo nero con l’aiuto di un coltello.

Versate il trito di cavolo nella terrina dove avete messo ad ammollare il pane.

Regolate di sale, pepe e noce moscata.

Aggiungete poi il trito di semi vari.

rps20151210_091639[1]

Impastate il tutto e aggiungete un cucchiaio alla volta di crusca di avena. L’impasto deve essere abbastanza asciutto da permettervi di fare delle palline.

rps20151210_091607[1]

Inumiditevi le mani e create delle palline.

Mettete i canederli vegani al cavolo nero ad asciugare in frigo e nel frattempo portate a bollore il brodo.

rps20151210_091328[1]

Quando il brodo bolle versate i canederli e fateli cuocere per cinque minuti.

Servite i vostri canerderli vegani al cavolo nero con il brodo e spolverateli con il lievito alimentare in scaglie.

Decorate con qualche filo di erba cipollina.

rps20151210_091214[1]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *