TRECCIA DI PANE AL SESAMO NERO

TRECCIA DI PANE AL SESAMO NERO

Finalmente ho trovato l’utilizzo ad hoc per i miei semi di sesamo nero che avevo comprato a Milano alla Fiera dell’Artigianato.La treccia di pane al sesamo nero è una ricetta che ho realizzato lo scorso week end.

L’impasto è molto semplice da realizzare e bisogna avere solo la pazienza di rispettare i tempi di lievitazione, fondamentali per la buona riuscita della treccia.

Per esperienza ho imparato che quando bisogna fare il pane non si deve avere fretta.

La consistenza della treccia di pane al sesamo nero è soffice e si mantiene così per 2-3 giorni: l’importante è conservarlo in un sacchetto di carta.

rps20160208_115138[1]

Ingredienti

200 gr di farina 0

300 gr di farina manitoba

230 ml di acqua tiepida

5 gr di lievito di birra secco

125 gr di yogurt bianco non zuccherato

2 cucchiaini di zucchero

2 cucchiaini di sale

2 cucchiai di sesamo nero

 

Versate nella planetaria le due farine e due cucchiai di semi di sesamo nero.

Unite lo yogurt.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida insieme allo zucchero. Versate poi il liquido nella planetaria.

rps20160208_115404[1]

Impastate con il gancio a foglia per qualche minuto e poi aggiungete il sale.

Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.

Impastate velocemente a mano il panetto e pirlate l’impasto.

rps20160208_115311[1]

Fatelo lievitare in una ciotola coperta con della pellicola trasparente.

L’impasto dovrà lievitare fino al raddoppio del proprio volume.

Prendete l’impasto e sgonfiatelo con le mani.

Dategli una forma rettangolare.

Dividete il rettangolo in tre sezioni.

Suddividete ulteriormente ogni sezioni in quattro strisce. Volendo potete fare una semplice treccia, con questo passaggio otterrete una treccia più decorata.

rps20160208_115244[1]

Intrecciate le tre sezioni fino ad ottenere una treccia.

Decorate a piacere con i semi di sesamo spennellando la superficie della treccia con dell’acqua per fare aderire bene i semi. Fate lievitare ancora un’altra ora.

rps20160208_115206[1]

Infornate a 200°C per circa 20 minuti fino a quando il pane sarà dorato perfettamente.

Fate raffreddare il pane sopra una gratella prima di affettarlo.

rps20160208_115106[1]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *