PIZZA DI PATATE

PIZZA DI PATATE

La pizza di patate è una ricetta gluten free, adatta per chi ha problemi di celiachia e non vuole rinunciare al piacere della buona tavola.

Ho trovato questa ricetta su internet e mi ha incuriosito parecchio.

Si prepara in poco tempo, e se si vuole accellerare la preparazione, si possono lessare le patate il giorno prima.

La pizza di patate è ottima servita anche il giorno dopo: vi dirò…io me la sono gustata ancora di più.

La base della pizza di patate è fatta con la purea di patate, farina riso e sale. E’ la ricetta base e volendo si può arricchire aggiungendo spezie e erbe aromatiche.

rps20160317_142248[1]

Ingredienti per teglia diametro 24 cm

500 gr di patate lesse

100 gr di farina di riso

5 gr di lievito istantaneo

sale q.b.

 

Per il condimento

4 cucchiai di passata di pomodoro

1 pomodoro (oppure  4 pomodori pachino)

1 mozzarella

10 olive nere

1 manciata di rucola

origano q.b.

Olio di oliva per spennellare

 

Schiacciate le patate lesse e lavoratele aggiungendo poco per volta la farina di riso.

Versatene dell’altra solo quando quella che avete messo in precedenza non è stata assorbita totalmente.

Aggiungete il sale, il lievito istantaneo e impastate ancora.

rps20160317_142110[1]

Volendo potete arricchire ulteriormente la vostra pizza di patate aggiungendo all’impasto base delle spezie o delle erbe aromatiche.

Ungete la teglia e mettete al centro l’impasto.

Allargate l’impasto facendo pressione con le mani e cercando di distribuire equamente la base della pizza di patate.

rps20160317_142138[1]

Infornate la base a 200°C per circa 10 minuti.

Sfornate e condite la base della pizza di patate con la salsa di pomodoro, il pomodoro tagliato a fette, le olive e la mozzarella.

rps20160317_142224[1]

Infornate a 180°C fino a quando la mozzarella non sarà completamente sciolta.

Prima di servire la pizza di patate aggiungete una spolverata di origano e la rucola fresca.

La pizza di patate è buona servita sia fredda che calda.

rps20160317_142315[1]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *