NODLE UNT RIFLA, LA PASTA DI GRESSONEY

NODLE UNT RIFLA, LA PASTA DI GRESSONEY


Buona Festa della Repubblica a tutti voi!

 

Oggi c’è un sole spettacolare e sembrerebbe che l’estate sia finalmente arrivata , mandando a casa una primavera decisamente capricciosa.

 

Nuovo mese, quindi sapete già cosa vuol dire….nuova rubrica dell’Italia nel piatto!

Il tema di giugno è La ricetta storica, una preparazione legata alla storia della nostra regione che ha subìto invasioni da altri popoli che hanno lasciato il segno anche nella tradizione culinaria.

 

Quando la redazione ci ha proposto questo tema ho subito pensato alla Valle di Gressoney: è una valle particolare dove si parla il walser e dove la gente del posto vive e tramanda le tradizioni in maniera forte e incisiva.

 

La popolazione dei Walser conquistò la Valle d’Aosta, e in particolare la Valle di Gressoney, nel XIII secolo.

 

I motivi di questa migrazione sono ancora sconosciuti.

 

Gli storici hanno ipotizzato che i Walser si fossero spinti fino alle montagne valdostane perché erano alla ricerca di nuovi pascoli per il loro bestiame.

 

A causa di un’improvvisa glaciazione, i Walser restarono intrappolati nei piccoli borghi della Valle di Gressoney, e ormai superstiti vi restarono tramandando le loro conoscenze e la loro cultura.

 

La cucina walser è un capolavoro di massimizzazione delle poche risorse a disposizione nelle più sperdute vallate alpine.

 

Tra le varie ricette che ancora oggi vengono preparate ho scelto quella dei nodle unt rifla.

 

Si tratta di un primo piatto a base di pasta e patate arricchito con della cipolla soffritta e della Toma.

NODLE UNT RIFLA, LA PASTA DI GRESSONEY
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 15 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 15 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
NODLE UNT RIFLA, LA PASTA DI GRESSONEY
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 15 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 15 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Ingredienti
  • 360 g pasta corta
  • 2 patate di media grandezza
  • 1 cipolla
  • 50 g burro
  • 100 g lardo opzionale
  • 200 g toma di Gressoney
  • q.b. sale
Porzioni: persone
Istruzioni
  1. Portate ad ebollizione dell'acqua salata e versate la pasta e le patata tagliate a cubetti e cuocetele per circa 12 minuti,
  2. A parte fate soffriggere la cipolla tagliata finemente con il burro.
  3. Scolate la pasta e le patate e versate il tutto nella padella e insaporite per qualche minuti a fuoco medio, mescolando.
  4. Unite la toma tagliata a dadini e continuate a mescolare il composto.
  5. Fate riposare la pasta in padella per qualche minuto e successivamente servitela con una spolverata di pepe nero.

 

Con questa ricetta rappresento:

 

 

Se volete conoscere le ricette e la storia di invasioni e ricordi culinari non potete assolutamente non leggere le ricette e i racconti delle mie amiche in cucina!

Trentino Alto Adige: Basini de Trent 
Friuli Venezia Giulia: Gnochi de pan triestini
Emilia Romagna: Cappellacci di zucca ferraresi 
Abruzzo: Ferratelle
Calabria: Nepitelle

 

 


4 thoughts on “NODLE UNT RIFLA, LA PASTA DI GRESSONEY”

  • Ciao Vale, una pasta magnifica proprio per la sua semplicità, a pattp che i prodotti siano a km 0! Un abbraccio

  • Un primo piatto fatto di ingredienti semplici ma molto saporiti. Queste sono le ricette che preferisco, perché uniscono facilità di esecuzione e gusto. Poi sono quelle cose che piacciono un po’ a tutti.

  • ottima scelta, questa valle è speciale sotto tanti punti di vista e questa ricetta ne è la riprova! Complimenti per la scelta e la preparazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *