LO PAN NER, UNA CONSERVA PER L’INVERNO

LO PAN NER, UNA CONSERVA PER L’INVERNO

Chi è venuto in Valle d’Aosta come turista, come ospite o come viaggiator curioso avrà sicuramente assaggiato una fettina di pane integrale con miele, lardo e castagne.

Quella fettina di pane racchiude una delle tradizioni più radicate della Valle d’Aosta.

Al termine dell’estate tutti i paesi valdostani accendono i loro forni comuni  per preparare il famoso Pan Ner.

Lo Pan Ner è un elemento base della cucina valdostana.

 

In questo mio articolo troverete la ricetta e le tradizioni legati alla preparazione del Pan Ner.

Con questa ricetta partecipo all’appuntamento mensile dell’Italia nel Piatto dedicato alle Conserve estive.

Cliccate qui per scoprire come preparare il famoso Pan Ner valdostano.

 

 

Piemonte:
Lombardia:
Trentino:
Friuli Venezia Giulia:
Emilia Romagna:
Toscana:
Marche:
Umbria: Pesche sciroppate allo zafferano umbro https://www.dueamicheincucina.it/?p=26891
Abruzzo: Carote e finocchi del Fucino sott’olio https://unamericanatragliorsi.com/?p=17926
Molise:
Campania:
Basilicata:
Calabria:
Sicilia: Pomodorini Secchi di Pachino sott’olio –
Sardegna: Confettura di cuore di bue, cipollotto, basilico, zenzero e balsamico Marmellata di arancia, birra Ichnusa e peperoncino con polpettine di gambero e cavolfiore https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2019/08/confettura-di-cuore-di-bue-cipollotto.html

2 thoughts on “LO PAN NER, UNA CONSERVA PER L’INVERNO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *